Blog
28 Ottobre 2020
Galdi

Il caso Galdi | Da follower dei fornitori a collaboratori proattivi nella supply chain

Spesso gli uffici acquisti delle aziende diventano dei “follower” dei fornitori, perché inseguono delle risposte che tardano ad arrivare nei tempi richiesti, causando dei ritardi in produzione e di consegna al cliente finale.

Affinché questo non avvenga e ci sia massima efficienza nel processo di approvvigionamento è fondamentale:

  • migliorare la collaborazione con i fornitori
  • intervenire tempestivamente sia per prevenire eventuali ritardi di consegna sia per gestire efficientemente eventuali richieste improvvise.

L’azienda GALDI Srl ha raccontato come ha raggiunto con IUNGO gli obiettivi definiti prima dell’avvio del progetto di supply chain collaboration:

  • Migliorare l’efficienza interna riducendo al minimo il tempo da dedicare ad attività a basso valore aggiunto, per reinvestirlo in attività strategiche per l’azienda
  • Migliorare l’affidabilità e i tempi di risposta della rete di approvvigionamento grazie al monitoraggio dello stato di tutti gli ordini d’acquisto e dei problemi e/o anomalie in corso
  • Realizzare una catena di approvvigionamento dinamica e capace di gestire le informazioni in tempo reale

Chi è GALDI Srl?

Galdi offre soluzioni complete di confezionamento di prodotti alimentari in packaging di carta, supportando i propri clienti con servizi di training e consulenza in innovazione di packaging e di prodotto, microbiologia, sicurezza alimentare ed engineering e ottimizzazione della linea produttiva, gestendo tutte le fasi del processo.

Compila il form per rivedere il webinar!