16 Settembre 2015

L’ARMA SEGRETA DEL BUYER IN ABS ACCIAI

 

ABS Acciai, fino al 2013, aveva una gestione della filiera di approvvigionamento totalmente cartacea, nonostante i numeri consistenti: 1200 fornitori, 25.000 righe di acquisto interne con conseguenti 21.000 righe d’ordine prodotte.
E-mail stampate, creazioni di file di Excel per le richieste d’offerta, stampe di ordini e di offerte per i confronti: una metodologia di lavoro che implicava un tempo medio di evasione della richiesta d’ordine (dalla richiesta del reparto all’emissione dell’ordine) di circa 15 giorni.
E’ in questo contesto che nasce la necessità di dare un nuovo strumento di lavoro ai buyer, che ne ottimizzasse il lavoro e che permettesse una visione d’insieme del singolo ordine.

 

Con l’implementazione di IUNGO, i giorni medi di evasione della richiesta d’ordine sono scesi da 15 a 9. Dopo un paio di mesi dall’inizio del progetto sono 350 i fornitori integrati che ricevono le IUNGOmail e 3000 le righe d’ordine processate.

L’integrazione documentale tra i sistemi aziendali è garantita: tutti gli attori coinvolti accedono allo stesso documento e il sistema assicura la corretta presenza degli allegati.
Michele Magistretti, direttore acquisti di ABS Acciai aggiunge: “L’evoluzione dell’ufficio acquisti passa anche per IUNGO: abbiamo creato prossimità con 1200 fornitori gestendo 26.000 richieste dei vari attori della supply chain riducendo del 30% il lead time di acquisto. Finalmente una soluzione semplice anche per sistemi complessi”…

 

Scarica il case study di ABS Acciai