Blog
25 Gennaio 2021
intervista wuerth

Intervista a Luca Mongiorgi | “IUNGO: piattaforma di Supply Chain Collaboration e B2B Marketplace”

Come la tecnologia digitale e Internet possono aiutare le aziende a gestire al meglio i propri ordini di materiale dai fornitori come Würth? Con soluzioni di e-procurement e i B2B Marketplace!

A questo proposito, Würth ha intervistato il nostro CMO Luca Mongiorgi, che ha approfondito non solo lo scenario italiano attuale del B2B Marketplace, ma anche fornito una panoramica di come IUNGO vi si inserisce.

Ecco un estratto:

Perché un’azienda dovrebbe acquistare con un B2B Marketplace?

Le risposte che ci vengono date dai nostri clienti sono diverse a seconda se la domanda la poniamo a chi vende o a chi compra:

  • Chi vende ovviamente è alla ricerca di nuovi clienti e di un’efficienza operativa;
  • Chi compra a sua volta vuole gestire al meglio gli aspetti operativi della relazione, avere una conoscenza approfondita dei propri fornitori e perché no, trovare fornitori sempre più performanti.

 

Come migliorano le relazioni commerciali tra cliente e fornitore?

Anche in questo caso mi rifaccio ai feedback dei nostri utenti che riportano come una maggiore conoscenza reciproca unita ad una trasparenza nella condivisione delle informazioni, porta sicuramente a rapporti più chiari e più precisi che non possono far altro che giovare alla relazione cliente-fornitore.


Come si inserisce IUNGO, qual è la sua storia?

IUNGO ha una storia molto particolare perché è partita facendo il cosiddetto “lavoro sporco” ovvero, rendendo “facile e snella” l’interazione tra aziende nella gestione dei flussi operativi come ordini di acquisto, bolle ed etichette, ecc. Da diversi anni, infatti, IUNGO è lo STRUMENTO di aziende di grandi e piccole dimensioni per gestire lo scambio di Ordini.

La PIATTAFORMA IUNGO.COM è una piattaforma di Supply Chain Collaboration che gestisce i processi del Sourcing, Procurement to pay, Vendor Management e Quality automatizzando le attività, facilitando l’interazione tra aziende diverse e al contempo garantendo una vera ottimizzazione dei processi interni.

Oltre a questo, IUNGO.COM può essere considerato un Marketplace perché crea una vera e propria Community di utenti che interagiscono tra di loro anche per raccogliere informazioni sull’azienda (tecniche, finanziarie, commerciali, ecc.), approfondire contenuti tematici a valore e per integrarsi completamente in termini di processo.


Quali sono i vantaggi di utilizzare i vostri servizi per un’azienda rispetto ad altre offerte presenti sul mercato? Le funzionalità che vi distinguono rispetto ad altre piattaforme?

Come dicevo poco fa la cosa più importante è avere in un’unica soluzione tre fondamentali ambiti di gestione:

  • Operativo: Sourcing, Procurement to pay, Vendor Management, Quality
  • Informativo: informazioni commerciali tipiche di un marketplace e informazioni finanziarie costantemente aggiornate
  • Tecnologico: IUNGO sin dal suo principio si è distinta per l’attenzione all’innovazione (diversi brevetti depositati) che ad oggi vuol dire capacità di integrazione con altre piattaforme (come testimoniano le sempre maggiori partnership), ma si avvale anche del supporto di servizi come Blockchain e Artificial Intelligence (AI)

Ciò che ci distingue da sempre, con l’attenzione maniacale che abbiamo messo sin dall’inizio a sviluppare un approccio veramente collaborativo, è la IUNGOmail uno strumento di collaborazione strutturato e intuitivo, che ci guida tutt’ora a portare sul mercato soluzioni a valore


Possiamo avere dei numeri che aiutano a capire meglio di cosa stiamo parlando?

Ad oggi IUNGO è utilizzata da circa 400 aziende per la gestione degli acquisti e da circa 80.000 fornitori che scambiano più di 50.000 interazioni al giorno attraverso la nostra piattaforma.

A questo poi va aggiunto il numero di interlocutori con cui entriamo quotidianamente in contatto con la nostra Academy.

 

Quali sono gli aspetti o le funzionalità su cui vi state concentrando maggiormente?

Dal canto nostro siamo impegnati su diversi fronti, in modo particolare:

  • sul potenziamento di alcune funzionalità di ottimizzazione dei processi di gestione degli ordini di acquisto e di vendita;
  • sullo sviluppo di un framework collaborativo a distanza;
  • sul potenziamento e l’ottimizzazione di informazioni strutturate.”


Scopri le altre domande nell’intervista completa sul corporate blog di Würth